Chi Siamo.

Francesco Lodola
13250558_1120583461318331_1598907433_nSono nato a Verona nel 1996. All’età di 8 anni circa ho cominciato lo studio del pianoforte. Ho frequentato il liceo musicale a Verona e attualmente frequento la facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università degli studi di Verona. Ho frequentato fin da piccolo i teatri della mia amata città. Nel 2011 sulla geniale idea della mia amica Giorgia, abbiamo creato ” Ieri, Oggi, Domani, Opera!” per diffondere l’arte della lirica tra le nuove generazioni, realizzando recensioni e interviste a nomi di spicco dell’ambiente operistico. Tra il 2015 e il 2016 ho curato un progetto intitolato “Piccoli musicisti crescono”, presso la scuola “A. Cesari” di Verona.

Giorgia Indipendenza
12108223_10208208686282795_6036343765596924028_nSono nata nel gennaio del 1996. Nata e cresciuta nella bassa veronese, e fin da piccola amante della musica, anche se il mio avvicinamento all’opera lirica arriva nel momento in cui ho iniziato gli studi al liceo musicale di Verona dove ho incontrato Francesco. Ho studiato canto moderno per due anni , per poi spostarmi allo studio del pianoforte quando avevo tredici anni. Dopo aver portato a termine il mio percorso liceale ho deciso di prendere un anno di pausa e partire per gli Stati Uniti come ragazza alla pari in un paesino sperduto nel Connecticut e da questa esperienza ho aperto “Gindependence” un blog dove parlo della mia vita ora. Attualmente frequento la facoltà di Scienze della Comunicazione a Verona. Nel settembre 2011 ho deciso quasi per caso di aprire l’iniziativa “Ieri, Oggi, Domani, Opera !” per Francesco, un progetto che mi sta portando molte soddisfazioni, anche se mi occupo solo della parte grafica e pubblicitaria. Amo la musica Indie rock, ma sono dell’idea che tutto ciò che ascoltiamo oggi giorno derivi dalla grande scuola classica e operistica.

Stefano de Ceglia.
StefanodecegliaSono nato nel 1997, e vivo vicino a Milano. Ho frequentato il liceo classico, ed ora studio Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano. La mia passione per l’opera in particolare risale a quando avevo circa sei anni,”Pierino e il lupo” di Prokofiev è stato il mio “rito iniziatico”. Ho studiato fluato a traverso, e ciò che più mi riempie di gioia è una bella serata a teatro, magari in compagnia di qualche amico, per riflettere e per divertirsi. Ho un amore speciale per Rossini, ma trovo che in generale tutta la musica sia una meravigliosa forma di espressione e di comunicazione. Oltre alla musica, mi piace giocare a tennis.

Stefano Gazzera
13275778_1120583467984997_1523396132_nSono nato nel 1999 e data la mia passione per il mare  frequento l’Istituto Nautico di Savona, vivendo quindi fuori di casa tutta la settimana. All’età di nove anni ho iniziato a studiare pianoforte, poi flauto a traverso, avvicinandomi qualche anno dopo da spettatore al mondo della lirica. La mia prima opera dal vivo fu una splendida produzione dell’ Elisir d’amore al Regio di Torino, che da all’ora è diventato il “mio” teatro di riferimento, regalandomi tante grandi emozioni. Di recente ho iniziato a studiare canto lirico come basso, ampliando il mio punto di vista verso quest’arte immensa.

14803288_1238775156165827_1294628953_o-1Cornelia Marafante
Sono nata 2000 e frequento la prima liceo Classico nella città di Trento, dove abito.
Il mio amore nei confronti dell’Opera è nato grazie ad un film tratto dalla novella di Prosper Mérimée, “gli amori di Carmen.
Spinta dai genitori ho sentito l’opera ed è stato amore a prima vista.
Amo il teatro in ogni sua forma e non solo per quanto riguarda l’opera, ma anche per quanto riguarda prosa e balletto.
Ritengo che l’opera sia un via nuova per vedere il mondo e che vada ascoltata soprattutto con il cuore.
Come compositore prediligo Verdi, ma un grande affetto va anche a Puccini e a Rossini.
All’età di quattordici anni mi sono avvicinata anche allo studio del canto lirico come mezzosoprano di agilità e sto studiandolo tutt’ora affrontando il repertorio Rossiniano, con il personaggio di Rosina.
Quest’estate ho cominciato anche il lavoro di critica, grazie alla possibilità di entrare nel blog di IeriOggiDomaniOpera.
E’ sempre molto importante, a mio avviso, il rapporto dell’opera con i giovani e il loro punto di vista in merito ad un’arte così meravigliosa.
In un futuro spero e tenterò di far diventare questa passione il lavoro di una vita.