CARMEN ALL’ARENA DI VERONA (CAST ALTERNATIVO)

Ci sono produzioni che da sole valgono il prezzo del biglietto, perché la cornice è talmente bella che il contenuto ne accresce il valore e la rende superba. È il caso della dorata Turandot di Franco Zeffirelli. Non è per nulla il caso invece della nuova produzione di Carmen firmata da Hugo de Ana. Si…

INTERVISTA A MARIANGELA SICILIA

Mariangela Sicilia è una delle giovani stelle più fulgide del panorama lirico internazionale. La sua splendida voce, così solare e morbida, all’italiana, unita ad una presenza teatrale di grande impatto, la rende preziosa interprete di personaggi dolci e forti al tempo stesso. A coronamento di una stagione dove è stata Lauretta in “Gianni Schicchi” alla…

“IN QUESTA REGGIA…”: TURANDOT ALL’ARENA DI VERONA

Con Turandot nell’allestimento di Franco Zeffirelli torniamo uno degli ultimi esempi di vero spettacolo areniano, che raccoglie la sorpresa degli spettatori, il loro applauso all’apertura della scena. E quando appare la reggia dorata davvero ti si apre il cuore per la sfolgorante bellezza, la poesia dei dettagli e l’armonia dei movimenti. Zeffirelli è un maestro…

UN DESTINO CHE SI CHIAMA MORTE: CARMEN ALL’ARENA DI VERONA

Carmen in Arena è un grande classico, il cui successo segue a ruota solo quello di Aida. Spesso è una Carmen da cartolina, un presepe, uno spot turistico per le bellezze ispaniche. Lo era nello spettacolo firmato da Zeffirelli nel 1995, nato sotto una buona stella, ma purtroppo ridotto negli anni, perdendo quel suo fascino…

IL TRIONFO SOTTO LE STELLE: AIDA ALL’ARENA DI VERONA

Si può dire che sia kitsch, si può dire che sia eccessivo, tronfio, superaccessoriato, ma non si può dire che l’allestimento di Aida di Franco Zeffirelli, nato nell’ormai lontanissimo 2002, non sappia creare il quadro visivo necessario all’Arena, cogliere lo stupore del pubblico con la grandiosità degli elementi scenici, le mille sfumature delle luci, i…

RIFLESSIONE: LA MIA PRIMA VOLTA.

Ci sono voluti parecchi anni per avere la forza di aprire questo foglio Word e per mettere per iscritto quest’idea che mi bazzicava in testa fin da quando ho iniziato la collaborazione con Francesco e con Ieri, Oggi, Domani, Opera! Per mi non mi conosce, mi chiamo Giorgia e sono co-founder di questo meraviglioso blog,…

UN CAMALEONTE DA PALCOSCENICO: INTERVISTA A NICOLA PAMIO

Magda Olivero li chiamava i “gregari”, quei cantanti che non interpretato un ruolo principale, ma stanno a fianco ai protagonisti e sono il vero sostegno dell’opera. Non è così difficile uscire da teatro e ricordarsi più l’interprete del ruolo di fianco, che non il protagonista. Noi come la grande Diva Olivero vogliamo seguitare a chiamarli…

LA CELEBRAZIONE DELL’AUTODISTRUZIONE: SALOME AL TEATRO FILARMONICO

Umberto Saba nelle sue “Scorciatoie e raccontini”, pubblicate per la prima volta nel 1946, scrisse: “Il Novecento pare abbia un solo desiderio: arrivare prima possibile al Duemila”. Il poeta e prosatore triestino ci suggerisce lo spirito dello scorso secolo, il suo impeto autodistruttivo, affetto da piromania. Salome ben incarna tutto questo, una creatura devastatrice, schizofrenica…

VERONALIRICA: UNA CHIUSURA IN BELLEZZA

Molto spesso, scorrendo tra i corridoi dei nostri teatri, si sente parlare delle “voci di una volta”, degli “spettacoli di una volta” e così via. A parte il domandarsi quale sia stata la vera età d’oro del melodramma: per noi è il secondo dopoguerra, ma per quella generazione, i cantanti “d’oro” erano Caruso, Gigli e…