Arena di Verona 2013:GALA VERDI

Il 17 Luglio è andato in scena all’Arena di Verona il Gala Verdi. Una serata per onorare il bicentenario di Giuseppe Verdi che è sicuramente uno dei compositori più rappresentativi della storia musicale italiana e universale. L’occasione assomigliava un po’ a quei gala del Metropolitan Opera incentrati ad attirare pubblico di tutti i generi. L’occasione secondo me sarebbe dovuta essere sfruttata maggiormente per portare in teatro soprattutto i giovani. La parte scenica e registica affidata a Giuseppe De Filippi Venezia e a Stefano Trespidi era molto efficace seppure forse un pochino povera poiché realizzata con frammenti di vari allestimenti della Fondazione Arena. comunque il tutto si faceva apprezzare particolarmente l’atmosfera lunare creata per Il Trovatore grazie ad un suggestivo uso delle luci. Anche musicalmente la serata si poteva considerare ben riuscita. Era prevista l’esecuzione dei tre momenti forse più suggestivi e sicuramente più popolari della cosiddetta Trilogia popolare. Venivano quindi eseguiti il I atto della Traviata,II atto di Rigoletto e IV atto del Trovatore. Nelle tre parti del gala si alternavano tre illustri bacchette. Sul podio per Traviata è salito il giovane veronese Andrea Battistoni,il quale ha saputo donare al brillante momento della festa del I atto una grande freschezza insieme ad una intensa liricità. Francesco Meli era l’eccellente Alfredo. Dolce e passionale con una voce dal timbro d’oro e un fraseggio pressoché perfetto.

Aleksandra Kurzak era Violetta. La vocalità di questo giovane soprano polacco è sicuramente preziosissima tuttavia la sua prova era leggermente inferiore al suo standard come se fosse un pochino stanca! glielo perdoniamo poichè sappiamo che è artista di razza che comunque ha regalato una notevole presenza scenica e musicalità.  Nei ruoli di contorno Carlo Bosi (Gastone),Chiara Fracasso (Flora),Dario Giorgelè (Marchese d’Obigny),Niccolò Ceriani (Barone Douphol) e Gialuca Breda (Dottor Grenvil). A dirigere le masse orchestrali areniane per il II atto di Rigoletto era il debuttante in Arena Riccardo Frizza che ha imposto ritmi serrati e teatralissimi perfetti per la vicenda dello sfortunato buffone del Duca di Mantova. Il cast vocale di questo Rigoletto ha subito due defezioni quella di Nino Machaidze in maternità e quella di Leo Nucci impegnato in altri lidi. Marco Vratogna si è preso l’onere e l’onore di sostituire Nucci dei panni del gobbo verdiano risultando molto buono specialmente per quanto riguarda la sua espressività. BRAVO! la giovanissima Sonya Yoncheva interpretava Gilda con voce fresca e brillante dal timbro corposo e bellissimo. BRAVISSIMA anche lei! sicuramente però la palma del migliore spetta a Vittorio Grigolo che interpretava il Duca di Mantova,uno dei suoi cavalli di battaglia. Grigolo ha dimostrato di avere temperamento da vendere,presenza scenica e phisique du role ottimi e soprattutto una voce bellissima,dal colore latino e dalla tecnica perfetta. Un Duca eroico,innamorato dell’amore. Il pubblico per lui è andato giustamente in deliro. poi dicono che non ci sono le personalità carismatiche oggi….
Nei ruoli di contorno Carlo Bosi (Borsa),Marco Camastra (Marullo),Dario Giorgelè (Conte di Ceprano),Abramo Rosalen (Conte di Monterone),Stefania Abbondi (Paggio) e Victori Garcia Sierra (Usciere di corte).  Espertissimo di Arena e di Verdi Giuliano Carella dimostrava nuovamente dirigendo il IV atto del Trovatore come rendere l’atmosfera musicale di questo capolavoro.

Paolo Antognetti era un buon Ruiz. Daniela Barcellona era Azucena e credo fosse la prima volta che la grande cantante la interpretasse. Grandissima artista e cantante e questo si sapeva già!! un grande mezzosoprano per Verdi e per l’Arena finalmente!! Artur Rucinski era il diabolico Conte di Luna dal timbro nobile e dal fraseggio da manuale. Carlo Ventre dimostrava ancora una volta che Manrico non è solo un cavaliere con l’armatura ma semplicemente un ragazzo innamorato,disposto a sacrificare la sua vita per amore della sua Leonora e di sua madre. Leonora era la GRANDISSIMA Hui He!! già nella recita del Trovatore da me ascoltata pochi giorni fa la cantante si dimostrava perfettamente aderente al personaggio. Ebbene questa volta si superava ,rendendo la sua performance superlativa. BRAVA BRAVA BRAVA!!! In Verdi oggi è LA MIGLIORE!

23/07/2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...