Arena di Verona 2013 : Rigoletto

Ieri sera (13 Agosto) è andata in scena la seconda applauditissima rappresentazione di Rigoletto. A fare da cornice alla musica verdiana le imponenti e magnifiche scene di Raffaello Del Savio, tradizionalissime ma efficaci nella resa delle atmosfere di ciascun atto. I costumi sono firmati da Carla Galleri e si inseriscono pienamente nello spettacolo,bello soprattutto quello di Gilda nel I atto. La regia di Ivo Guerra era molto curata nei movimenti delle masse forse meno con i cantanti che comunque in questa compagnia di canto erano tutti dei notevoli attori. Sul podio debuttava in Arena Riccardo Frizza che è sicuramente una delle bacchette italiane più celebri del momento. Frizza immerge tutta la vicenda  in un clima di forte teatralità, tuttavia curando anche la liricità della vicenda immergendola in un’atmosfera romantica senza divenire leziosa.

I ruoli di fianco vedevano schierati Irene Favro (Paggio), Victor Garcia Sierra (Usciere di corte), Francesca Micarelli e Dario Giorgele’ (il Conte e la Contessa di Ceprano). Abramo Rosalen era un tonante Moterone mentre Saverio Fiore e Marco Camastra erano gli ottimi Matteo Borsa e Marullo. Giovanna era la brava Milena Iosipovic. Andrea Mastroni,pure lui debuttante in Arena interpretava un tenebroso Sparafucile,perfetto nel gesto e nell’interpretazione. BRAVO!!
Anna Malavasi era sua sorella Maddalena, affascinante e dalla voce sontuosa e brunita!! Una cantante che a parer mio è stata ha delle rivelazioni di questo festival e che andrà impegnata in ruoli più importanti perché merita veramente.

Veniamo ai tre interpreti principali. Saimir Pirgu era l’elegante e passionale Duca di Mantova,voce ottimamente proiettata e quindi perfetta per gli spazi areniani. Pirgu ha saputo creare un personaggio vivo,carismatico,veramente magnetici sulla scena e scolpito negli accenti cantati! Al termine de  La donna e’ mobile si è scatenato uno ungo applauso e numerose grida di bravo.
Leo Nucci continua ad essere il Rigoletto per antonomasia dei nostri giorni non tanto per la vocalità che è ormai giustamente,vista l’età non è più freschissima ma per l’immedesimazione nel personaggio che è totale. Grande,Grande,Grande!!!

Veniamo a quella che però è stata forse la protagonista della serata,Olga Peretyatko che saliva per la prima volta sul palcoscenico areniano. La Peretyatko ha donato al pubblico un interpretazione sublime per varietà d’accenti,acuti splendenti,pianissimi e mezzevoci che erano capolavori e poi un carisma da assoluta protagonista che possiede il phisique du role e che recita come una grande attrice. Quando in  scena c’è lei non puoi guardare altro perché rimani incantato. Il Caro nome di ieri sera io credo non lo dimenticherò mai….un SOGNO!!! Bravissima!! Debutto assolutamente eccezionale!!!
Al termine ovazioni per tutti da un’arena finalmente quasi piena,festosa e viva!
Serata Magica!!
13/08/2013
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...